Tlc: La Regione Veneto sviluppa la banda larga a Belluno e Padova

di Redazione Commenta

wifi_zone,Tlc: La Regione Veneto sviluppa la banda larga a Belluno e PadovaLa Direzione Sistema Informatico della Regione del Veneto ha firmato il decreto di aggiudicazione del Bando di Gara per l’erogazione di servizi di connettività nella provincia di Padova (Bassa Padovana) e nella provincia di Belluno. Con l’aggiudicazione della gara, la Regione del Veneto affida a Telecom Italia l’incarico di attivare servizi a Banda Larga in alcune aree della provincia di Padova e di Belluno non raggiunte dalla connettività ad alta velocità. L’intervento è il terzo tra quelli previsti dal Primo Atto Integrativo all’Accordo di Programma Quadro in materia di e-Government e Società dell’Informazione, firmato nel 2005 tra Regione del Veneto e Ministero dell’Economia e delle Finanze. Ne dà notizia l’Assessore alle Politiche Economiche Fabio Gava.

“In particolare – precisa Gava – la Regione del Veneto cofinanzia l’estensione dell’infrastruttura a banda larga dell’operatore di telecomunicazioni con risorse pari complessivamente a 1 milione 946 mila 568 euro di cui 746 mila 568 euro per la provincia di Padova e i restanti 1,2 milioni di euro per la provincia di Belluno”. I progetti di estensione dei servizi a Banda Larga nelle due province, verranno attivati entro l’autunno del 2008, e garantiranno la copertura del 97,5% dei residenti in entrambe le aree di intervento, come dichiarato nei piani di progetto di Telecom Italia. “Una svolta importante per i servizi a questi due territori – sottolinea Gava – che consente di dare l’accesso ai servizi a Banda Larga ad una significativa parte della popolazione ad oggi esclusa e di ridurre in modo sostanziale il digital divide nel nostro territorio regionale.” La concessione del finanziamento ha l’obiettivo di sostenere la realizzazione di infrastrutture per l’offerta di servizi a banda larga nelle aree dove tali investimenti non sarebbero in altro modo sostenibili. “In questo senso – fa notare Gava – l’intervento regionale è volto a creare le condizioni di mercato per l’offerta di servizi a Banda Larga dove il mercato ancora non c’è (così detto “fallimento del mercato”) ed è uno dei primi nel suo genere in Italia. Gli interventi aggiudicati nelle aree provinciali di Padova e Belluno non sono isolati, ma si inseriscono in un piano organico di progettualità per superare il digital divide nel territorio regionale”. Infatti il 30 novembre scorso, è stato firmato il Terzo Atto Integrativo all’Accordo di Programma Quadro in materia di e-Government e Società dell’Informazione, con il quale vengono destinati altri 4 milioni di euro per l’ampliamento delle infrastrutture a Banda Larga nel periodo 2008 – 2012, nelle province di Venezia, Verona, Vicenza e nei restanti territori di Padova e Belluno.

A cura dell’Ufficio Stampa della Regione Veneto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>