Bioedilizia: l’ energy building, il nuovo modo di costruire e vivere la casa

di Blogger 31

energy buildingArriva anche in Italia l’ energy building. Nasce dal mix tra le più moderne tecniche di costruzione, materiali sostenibili e filosofie come il Feng Shui. Oltre 5 milioni di pagine web dedicate all’ edilizia sostenibile, i più grandi nomi dell’ architettura che stanno creando grattacieli “verdi”, mentre in tutto il mondo esplode il nuovo trend che mixa ecologia e sostenibilità nei materiali e negli arredi con le antiche filosofie come il feng shui per realizzare case che “creano benessere”. Dalla Cable News Network al New York Times, passando per i giornali e i magazine di tutto il mondo. Basta navigare sui più importanti siti di informazione per rendersi conto che il boom per la bioarchitettura sta diventando un vero e proprio fenomeno di costume che si rivolge sempre più al grande pubblico. Digitando “green building” sui motori di ricerca si trovano quasi 5 milioni di pagine web e nomi eccellenti che si legano ad essa: dai guru dell’ architettura e del design internazionali a star come Brad Pitt o la super model Gisele.

E tutto questo non riguarda il futuro (cosa che avviene solo nel 18% dei siti e delle testate analizzate), ma un presente quanto mai attuale, tanto da occupare in modo costante testate (on e off line) che si rivolgono al grande pubblico (65%) o che parlano di trend emergenti a livello internazionale (20%). Non solo. In tutto il mondo si sta affermando una evoluzione del concetto di architettura sostenibile, ovvero l’ energy building, il nuovo modo di costruire e arredare la casa tenendo conto delle più moderne tecniche di costruzione, i materiali più naturali e sostenibili, ma anche le antichissime tecniche e filosofie, come il feng shui, nate per dare energia e benessere a chi nella casa ci abita.

È quanto emerge dallo studio promosso da “Cerchi nel Grano” di Milano (www.cerchinelgrano.it), il primo spazio specializzato in bioarchitettura e bioedilizia. Per lo studio sono stati monitorati e analizzati oltre 2.600 siti, blog, riviste on line e siti di informazione dedicati ai nuovi trend, all’ architettura e all’ edilizia, al fine di individuare le nuove tendenze internazionali che si stanno affermando.

Dove se ne parla di più
A sorpresa non sono i siti o le testate dedicate agli addetti ai lavori quelli dove si parla maggiormente di temi inerenti alla bioarchitettura (15% del totale di quelli analizzati). A dominare, in termini percentuali, sono quelli destinati ad un grande pubblico generalista (65%), seguiti dai siti e dai blog dedicati a chi è alla ricerca dei nuovi trend e delle ultime novità, in qualsiasi campo (20%). Non solo. Questo tema è diventato una presenza costante nelle sezioni curiosità delle più importanti testate on line (32%), come ad esempio sul sito della Cnn dove si dedicano importanti approfondimenti ai grattacielo del futuro, progettati proprio nell’ ottica dell’ energy building. L’ impennata del prezzo del petrolio ha fatto sì che la bioedilizia diventasse una presenza fissa anche nelle testate e nelle rubriche che trattano di economia (24%).

Gli argomenti associati più frequentemente
Sicuramente “l’ ambiente e la sua salvaguardia, ma anche il rapporto che l’ uomo deve avere con essa” è uno dei temi più ricorrenti, tanto che un argomento molto sentito è relativo alla riduzione delle emissioni, come dimostrano grandi progetti in fase di realizzazione, dalla Ziguratt, una vera e propria città – piramide ecosostenibile e autosufficiente in termini energetici, presentata all’ ultimo Dubai Cityscape, una delle più importanti fiere del mondo dell’ edilizia (www.worldarchitecturenews.com ), alla città ad emissioni zero che Norman Foster sta progettando ad Abu Dabi.

Il tema economico
Il risparmio energetico e le fonti di energia alternativa (all’ interno del 45% dei siti e dei singoli testi e articoli). E a promuovere questo nuovo trend non sono solo celebri architetti, a cui è legato il 38% degli articoli e siti, come l’ italiano Renzo Piano (solo per quanto riguarda la sua ultima opera, la California Academy of Sciences sul web si trovano 19.500 tra pagine e citazioni) o il “l’ architetto – guru” inglese Norman Foster, ma personaggi dello star system. Ad esempio Brad Pitt nella gara che ha indetto per i progetti di ricostruzione di New Orleans ha richiesto esplicitamente l’ utilizzo dei principi della bioarchitettura e dell’ edilizia sostenibile, come ha evidenziato tra gli altri il Washington Post.

Estetica e moda
Un altro aspetto che acquista sempre più rilevanza, come emerge dallo studio internazionale condotto da Cerchi nel Grano. Basta infatti sfogliare riviste e siti per trovare tra le location più fotografate quelle realizzate da Patrick Blanc(http://www.murvegetalpatrickblanc.com/mainfr.php), il più famoso creatore di giardini verticali che ricoprono le facciate di prestigiosi palazzi e grandi alberghi. Proprio perché il benessere viene dato dalle tecniche e dai materiali con cui è costruita la casa, ma anche dagli oggetti e gli arredi presenti al suo interno, sono moltissimi i designer e le aziende che propongono complementi e accessori creati utilizzando materiali naturali ed ecosostenibili per la casa (quasi 2 milioni le pagine web dedicate ad arredamento ed accessori per la casa “ecosostenibili”) e a ulteriore conferma della grande crescita del trend dell’ energy building basta vedere il moltiplicarsi di libri che trattano di questi temi: solo in relazione al green design, sono più di 8.000, considerando esclusivamente Amazon.

Commenti (31)

  1. ipkvvnpoepdbtbcmph, Extenze, WwjzDBG.

  2. Fiidnng this post has solved my problem

  3. Whoever edits and pulhisbes these articles really knows what they’re doing.

  4. Hey, that’s porlufwe. Thanks for the news.

  5. Good to see real expertise on display. Your cortiibutnon is most welcome.

  6. Thanky Thanky for all this good information!

  7. Boom shakalaka boom boom, problem solved.

  8. That’s not even 10 minutes well spent!

  9. Ho ho, who woulda thunk it, right?

  10. That’s a cunning answer to a challenging question

  11. Shoot, so that’s that one supposes.

  12. This was a good post, much thanks for making it.
    casino https://www.zotero.org/alden5629

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>