Incentivi fiscali per l’acquisto di nuovi mobili da Ikea

di Sara Aiello Commenta

imageDovete ristrutturare casa e rinnovare l’arredamento? Grazie al nuovo disegno di legge di Stabilità per il 2014, é possibile disporre di una proroga dell’incentivo sui mobili fino al 31/12/2014, che prevede, all’art.16, di detrarre fiscalmente l’acquisto di nuovi mobili, secondo determinati criteri e purché siano connessi a lavori di ristrutturazione edilizia.

Se, come molti, amate l’arredamento tanto BASIC quanto funzionale del colosso svedese Ikea, approfittate del bonus. Da Ikea é infatti possibile usufruire di questi incentivi per l’acquisto di mobili, grandi elettrodomestici (non inferiori a classi A+ O A per i forni) per le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica e perfino per le spese di montaggio e trasporto dei beni acquistati.

Tutti gli acquisti, però, devono essere sostenuti con le modalità di pagamento previste, ovvero tramite sistema bancario con bonifico, finanziamento specifico per detrazioni fiscali o carte di debito e carte di credito. Non é possibile finalizzare il pagamento attraverso assegni o in contanti.

Una buona scusa per rimodernare casa, risparmiare energia ed essere al contempo agevolati a livello fiscale. Ma soprattutto un decreto volto a migliorare le prestazioni energetiche degli edifici in conformità al diritto dell’Unione Europea.

Una volta che Ikea avrà ricevuto il pagamento, si verrà contattati per il ritiro della merce, per la consegna dello scontrino e della fattura, fondamentali per poter usufruire delle detrazioni fiscali per tutto il 2014.

Per chiarire quali sono i beni rientranti nelle agevolazioni fiscali, vi basterà cliccare sul sito dell’agenzia delle entrate e consultare la circolare n. 29/E e avere maggiori approfondimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>