Compravendite nuda proprietà, l’indagine Tecnocasa

di Marco Branchini Commenta

L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha realizzato un’analisi sulle compravendite di nuda proprietà effettuate dalle agenzie affiliate nel primo semestre del 2016. Sono stati analizzati i profili degli acquirenti e il motivo che spinge tante persone a prediligere la nuda proprietà. 

Il campione esaminato evidenzia che la maggior parte degli acquisti di questo tipo, per l’esattezza l’82,0% è finalizzato all’investimento a lungo termine e soltanto il 18,0% riguarda l’abitazione principale. Gli acquirenti hanno un’età compresa tra 45 e 54 anni nel 48,0% dei casi, mentre i proprietari hanno un’età superiore a 65 anni nel 79,6% dei casi.

nudaproprieta_tecnocasa

Il discorso allora è sempre lo stesso: anziani che non hanno intenzione di lasciare la casa in eredità o che non ne hanno la possibilità, vendono l’immobile di cui ci si impossessa soltanto quando il proprietario o i proprietari sono deceduti. A meno che a vendere non siano persone in precari condizioni di salute, questo è da considerare un investimento di lungo periodo. Scrive ancora l’Ufficio studi di Tecnocasa:

Le motivazioni che spingono a comprare una nuda proprietà

L’analisi punta poi l’obiettivo sulle motivazioni che spingono i proprietari a vendere con la formula della nuda proprietà: la maggior parte dei venditori (81,6%) lo fa per reperire liquidità e quindi per mantenere un certo tenore di vita, oppure per far fronte ad esigenze legate all’avanzare dell’età e a volte per sostenere i figli nell’acquisto della casa; nel 14,3% dei casi si cerca di migliorare la propria qualità abitativa.

Lo stato civile di acquirenti e proprietari

Per quanto riguarda lo stato civile dei proprietari risulta cheil 65,3% è single (celibi/nubili, divorziati/separati, vedovi) ed il 34,7% è coniugato. Le proporzioni sono diverse se si analizza lo stato civile degli acquirenti, infatti nel 76,0% dei casi si tratta di persone coniugate e nel 24,0% di single.

Il tipo di immobili venduti come nude proprietà

Emerge, inoltre, che le tipologie abitative maggiormente scambiate con la formula della nuda proprietà: al primo posto ci sono 4 locali con il 34,0% delle preferenze. Un anno fa, nel primo semestre del 2015, la tipologia più compravenduta era stata il trilocale con il 45,7% delle preferenze.

L’analisi effettuata sugli immobili presenti sul portale www.tecnocasa.it, che rappresentano gli immobili in portafoglio delle agenzie Tecnocasa e Tecnorete, mostra che sono proposti 232 immobili con la formula della nuda proprietà (dati al 21.07.2016), con maggior concentrazione nel Lazio e a seguire nelle regioni Lombardia, Piemonte e Campania. Le tipologie in nuda proprietà sono costituite principalmente da appartamenti di due locali, tre e quattro locali, non mancano soluzioni indipendenti, come ville o porzioni di ville.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>