La casa più verde d’Italia: l’abitazione che consuma 235 euro all’anno

di AnnaMaria Commenta

Si chiama “PassivHaus“, è un vecchio cascinale tra le risaie in provincia di Novara ed è la casa più verde d’Italia, cioè l’abitazione italiana più efficiente e che consuma di meno in Italia, appena 11 kilowattora al metro quadrato, cioè l’equivalente di un euro al metro quadro.

Teresa Borda e Gabriele Grassi sono i proprietari di questa casa da record, che dopo aver visto questo casolare disabitato se ne sono innamorati e hanno deciso di trasformarlo in un’abitazione a impatto zero.

> PER IL RISPARMIO ENERGETICO LA CASA PASSIVA

Facciamo un piccolo calcolo: l’abitazione è grande 235 metri quadrati e consuma 11 kilowattora al metro quadrato all’anno, quindi per riscaldare l’intero edificio si spendono soli 235 euro all’anno. Un sogno? Pare di no, perchè questa casa progettata dall’ingegnere Roberto Viazzo che ha seguito il protocollo del “PassivHAus Institut” di Darmstast, è stata completamente coibentata nell’involucro evitando l’installazione di impianti termici con termosifoni a muro o riscaldamento a pavimento. Bastano una pompa di calore e i raggi naturali del sole e non è necessario installare pannelli solari. In questa casa passiva non si bruciano combustibili, non c’è l’allacciamento alla rete del gas, non si produce direttamente anidride carbonica. L’energia elettrica si usa solo per alimentare le piastre della cucina e la pompa di calore aria-acqua che integra il riscaldamento in caso di condizioni climatiche sfavorevoli.

> CASA E RISPARMIO ENERGETICO: I CONSUMI

In Italia le case green a impatto zero sono una trentina ma questa di Novara batte tutti i record di sostenibilità per i suo consumi bassissimi. Per ottenere un tale risultato è stato necessario ristrutturare il casolare con particolari accorgimenti. Ad esempio, sui muri perimetriali sono stati piazzati dei “cappotti” di 24 centimetri di spessore in lana di roccia, il pavimento è stato trattato con perlite espansa e con l’estruso Xps, i serramenti sono a tripli vetri. Il risultato è una casa dove la temperatura interna non si abbassa mai sotto i 22 gradi in inverno e in estate si mantiene costante a 25 gradi in modo omogeneo grazie al ricircolo dell’aria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>