Ministero dello Sviluppo economico: “Stop a concorsi a premio ingannevoli sulle emittenti TV”

di Redazione Commenta

Il Ministero dello Sviluppo economico, a cui compete la vigilanza sulle manifestazioni a premio, ha inviato lettere di diffida alle società promotrici di alcuni quiz televisivi. Secondo il Ministero i concorrenti vengono invitati a partecipare a questi concorsi telefonando al numero 899.

Una telefonata (che spesso deve essere effettuata più volte) dal costo non irrisorio che consente ai partecipanti di acquistare prodotti (loghi e suonerie dei telefoni cellulari ecc..) e al contempo di partecipare al quiz per indovinare brani musicali molto popolari. In questo modo i concorrenti, per poter accedere al gioco,potrebbero trovarsi a pagare un prezzo eccessivo rispetto al valore del prodotto acquistato. E questo sovrapprezzo, configurandosi come una posta di partecipazione al quiz, è in violazione delle norme (DPR 430/2001) secondo le quali il prezzo di un prodotto non deve essere superiore al valore commerciale del bene “il cui acquisto costituisce presupposto per la partecipazione alla manifestazione a premio”.

Per effettuare le verifiche sulla regolarità di simili concorsi a premio, il Ministero ha richiesto la collaborazione per le parti di rispettiva competenza di Guardia di finanza, Antitrust, Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Polizia postale e Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.

Il Ministero dello Sviluppo economico consiglia di assumere un atteggiamento di prudenza; di evitare quindi di fare acquisti di prodotti o servizi offerti in modo non chiaro o effettuare telefonate per intervenire a giochi, la cui partecipazione non è agevole, pur pagando il costo della telefonata.

I concorsi che presentano le anomalie indicate possono essere segnalati al Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione generale per l’armonizzazione del mercato e la tutela dei consumatori, Ufficio B4 “Manifestazioni a premio”, al numero verde 800300103 ( Lunedì-Mercoledì- Venerdì dalle 9,30alle 12,30), o all’indirizzo di posta elettronica [email protected] Allo stesso Ministero possono essere richieste informazioni e chiarimenti sulla normativa delle manifestazioni a premio o su specifiche promozioni in corso di svolgimento.

Fonte: Portaleconsumatore.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>