Federconsumatori: ICI ok al taglio, ma attenzione a non tagliare anche i servizia ai cittadini!

di Redazione Commenta

Spread the love

Federconsumatori concorda con il provvedimento, proposto dal nuovo Governo, che prevede l’abolizione dell’ICI sulla prima casa, già operato, in parte, dal precedente Governo attraverso una riduzione del 40% di tale imposta. Siamo preoccupati, però, dal taglio di risorse che i Comuni potrebbero subire a causa di tale abolizione. L’ICI è infatti una delle fonti principali delle entrate dei Comuni, che viene utilizzata in gran parte per la spesa corrente: mense, asili nido, assistenza agli anziani, ecc. Federconsumatori chiede che si faccia chiarezza riguardo agli effetti dell’abolizione dell’ICI, assicurando comunque ai Comuni le risorse necessarie a garantire la qualità dei servizi ai cittadini. Inoltre Federconsumatori ritiene opportuno che tale provvedimento non riguardi i proprietari di abitazioni lussuose e che si prevedano dei benefici anche per i non proprietari di casa, attraverso un sostegno sulle spese di affitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>