Feng Shui by nightI consigli di un’ “arte orientale” millenaria per una buona energia dell’ ambiente ed il benessere psicofisico. Con particolare attenzione alla camera da letto, lo spazio caratterizzato dall’ energia Terra e associato al ventre, un luogo protetto, che ci dà sicurezza, energia e benessere. Questo spazio della casa, secondo i principi del Feng Shui, serve per il riposo e la sessualità e quindi bisognerebbe eliminare dalla stanza computer, tv, scaffali a vista e quant’ altro possa disturbare l’ armonia di coppia. È, quindi, un ambiente molto intimo, che non deve essere visibile dalla porta d’ ingresso. In camera da letto, inoltre, ci rifugiamo tutti alla fine della giornata per ricaricarci delle energie disperse.

Accorgimenti per un sano riposo
Anzitutto è indispensabile una disposizione ottimale del letto per recepire la sensazione di protezione e solidità. Si consiglia, quindi, di disporre la testata del letto contro una parete, non confinante con il bagno – se la parete in comune è quella a cui sono collegati i sanitari – o dove si verificano attraversamenti di tubazioni, cavi elettrici; se non si può disporre diversamente si consiglia di applicare dei fogli di sughero alla parete (il sughero è un materiale isolante naturale, termoacustico ed elettromagnetico). Non disporre oggetti che incombono sul letto, come mensole, librerie sospese o grandi quadri con cornici imponenti che ci procurano un sonno disturbato. In generale in tutte le stanze da letto si sconsigliano fontane e acqua in genere e grandi piante vive. Inoltre meglio non posizionare grandi specchi che riflettono in parte o completamente il letto, soprattutto nella stanze dei bambini, in quanto tendono ad attivare troppo l’ energia della stanza e non favoriscono il riposo e il rilassamento.

Si crede comunemente che il letto debba essere direzionato a Nord, in particolare per chi nel suo lavoro quotidiano svolge mansioni che richiedono molta attività fisica (in generale sarebbe meglio evitare di orientarlo a Sud, Sud / Ovest, Ovest, valutando caso per caso). Il Feng Shui riconosce l’ importanza del Nord, ma spesso si rendono necessari altri orientamenti in base ad esigenze specifiche. Il letto non dovrebbe ricevere la luce solare direttamente, perché troppa energia disturba il sonno. Nella camera delle persone giovani, la finestra dovrebbe guardare verso est, in modo che possano ricevere l’ energia del sole nascente. Per gli anziani è meglio avere le finestre ad ovest, per ricevere i dolci flussi dei raggi del tramonto.

Per un sano dormire
La testiera deve essere protetta da un muro pieno senza finestre e non essere fuori dell’ asse della porta (il letto non dovrebbe dare i piedi alla porta). Il letto non deve essere “tagliato” dalla linea che congiunge la porta con la finestra. Se non si può spostare il letto in posizioni favorevoli almeno metterlo in modo che la linea porta finestra percorra la parte dei piedi e non la testa. Calcolare le proporzioni della stanza rispetto al letto: se è in soffitta mettere il letto nelle parti meno oppressive, con la testiera verso il muro più alto in modo che chi dorme abbia uno spazio di “respiro” sopra la testa. Le travi a vista non devono essere troppo basse e non devono “tagliare” orizzontalmente il letto. Non disporre il letto in spazi senza luce naturale o in zone anguste e chiuse o in soppalchi ciechi e bassi: mettere le luci, colori, tende in modo da allargare o innalzare lo spazio.

Evitare le stanze troppo alte o troppo illuminate poiché danno il senso d’ instabilità o troppo illuminate con forti luci artificiali: creare un controsoffitto, colorare il soffitto in modo da “abbassarlo”, usare luci in modo che diminuiscano lo spazio: meglio usare luci calde (lampade in carta di riso ecc.) con forme morbide. La camera da letto deve essere orientata a Nord o in una zona fresca, in ombra, non esposta a una strada o piazza ma verso la corte interna in punti di minore attività sociale. Quindi, isolare le pareti sia termicamente sia acusticamente con materiali bioedili.

Arredi e complementi
I fiori e le piante, in particolare fiori rossi o gialli, sono sconsigliati nella camera da letto: meglio le piccole decorazioni floreali su tessuti e tappezzeria. I colori delle pareti: il giallo è adatto ad una alcova felice in quanto simboleggia una coppia armonicamente assortita. Le candele rosa in recipienti di vetro ai due lati del letto hanno un effetto positivo. Usare materiali naturali dal potere riequilibrante, come il legno. Ottime le lampade in terracotta, i tavolini in pietra, le cornici fatte con sassi e cristalli: la cristalloterapia consiglia di tenere sul comodino del quarzo rosa, un minerale che genera vibrazioni rilassanti. Evitare che lo spigolo di un mobile sia puntato verso il letto: le punte generano onde d’ energia che disturbano il sonno; sono invece indicate le forme morbide e arrotondate.

Consigli utili
Dormite ad almeno 45 cm da terra. I colori delle pareti? Meglio dei colori scuri Yin. I quadri alle pareti vanno bene purché non siano astratti, con immagini di animali feroci o di acqua. Non dormite sotto una finestra aperta, avreste energie negative notturne che girerebbero sulla vostra testa. Usate tende pesanti per coprire di sera la finestra. Se la vostra camera ha il bagno interno, fate in modo che il letto non si trovi sull’ asse che collega le due porte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>