Spread the love

Un’analisi per zone del capoluogo lombardo per verificarne prezzi, ubicazione, qualità.
Secondo Tecnocasa la zona che si sviluppa intorno all’Università Bocconi (via Bocconi, piazza Sraffa, via Sarfatti) vede tra gli acquirenti una prevalenza di genitori di studenti della Bocconi o comunque di giovani fuori sede che, aiutati dalle famiglie di origine, acquistano nella zona.

Una contrazione dello 0,8% ha interessato la macroaerea di Stazione Centrale-Gioia-Fulvio Testi in seguito alla variazione dei prezzi che ha coinvolto i quartieri di Buenos Aires-Venezia e Testi Ca’ Granda. Nei primi sei mesi del 2011 le quotazioni delle abitazioni nel quartiere di Buenos Aires-Venezia hanno registrato un leggero incremento dovuto al fatto che c’è stato un aumento della domanda per le abitazioni situate al confine con viale Abruzzi e viale Piave e con l’area di recupero di Garibaldi – Repubblica, aree dove i valori sono decisamente più elevati. In particolare a quest’ultima zona si sono interessati soprattutto gli investitori.
Nella zona del Centro Direzionale-Filzi le quotazioni delle abitazioni sono rimaste stabili ma si segnala un rallentamento del mercato immobiliare in parte legato anche alla realizzazione del progetto di Garibaldi-Repubblica che impatta notevolmente su questa zona. Al momento sono in corso di completamento i lavori per la realizzazione degli immobili direzionali e stanno iniziando quelli relativi al comparto residenziale e al Bosco Verticale.
Coloro che in questo momento vendono in zona, in vista della futura rivalutazione della stessa e considerando i prezzi di vendita delle abitazioni del nuovo progetto, richiedono prezzi troppo elevati (intorno a 6000 € al mq) rallentando notevolmente il mercato.
I potenziali acquirenti invece non sono disposti a pagare le cifre richieste e temporeggiano nell’acquisto aspettando la fine dei lavori di Porta Nuova e vedere gli effetti migliorativi. Tutto questo determina un aumento delle tempistiche di vendita. Nella macroarea di Bovisa-Sempione si registra un calo dei prezzi dello 0,3% . La maggioranza dei quartieri registra stabilità delle quotazioni.
In lieve ribasso le zona di Cenisio-Mac Mahon, Prealpi Mac-Mahon e Vialba-Amoretti. Un lieve rialzo dei valori invece ha interessato il quartiere di  Dergano. La zona inoltre beneficia della vicinanza del Politecnico e della recente apertura della metropolitana anche se era già ben servita dalla fermata Maciachini.
La macroarea di Navigli-Famagosta ha segnalato stabilità dei valori. Tra i quartieri i cui valori sono ancora stabili c’è quello di Ripa Ticinese. La zona è interessata da numerosi interventi di nuova costruzione: viale Cassala, Romolo, via Villoresi e intorno al parco Argelati. Le quotazioni del nuovo in questo momento oscillano da 4300 a 4800 € al mq.
Nella prima parte dell’anno si sono compravendute soprattutto prima casa, ad acquistare sono stati giovani single e coppie che hanno deciso di lasciare una situazione di affitto oppure hanno comprato aiutati dai genitori o attraverso la richiesta di un mutuo. Stabile la macroarea di Fiera San Siro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>