Cinque ingredienti per pulire casa in modo ecologico ed economico

di Sara Aiello Commenta

 

Se è vero che “una rondine non  fa primavera”, tuttavia, il bel tempo ormai in arrivo, riporta in mente un doloro “cruccio”, comune a tutte le donne, quello delle pulizie di stagione. Un modo diverso per affrontare le pulizie di casa, divertente ma soprattutto ecologico ed economico è quello di utilizzare ingredienti naturali, evitando quei detergenti, che, oltre a contenere sostanze chimiche ed aggressive, sono pericolosi e molto inquinanti.

Perché non utilizzare dunque prodotti già presenti in casa che possono benissimo sostituire i vari detersivi che ingombrano gli armadietti e sono spesso costosi?

L’acqua è per esempio uno degli elementi che può essere utilizzato per lavare i vetri e non necessita di aggiunta di alcuna soluzione detergente, che, piuttosto, rende i vetri e gli specchi opachi e se non asciugati bene, pieni di alone.

L’acido acetico, conosciuto comunemente come aceto bianco è un ottimo disinfettante con alte qualità sgrassanti. Si può utilizzare e sostituire benissimo al più noto sgrassatore per cucine ed utilizzarlo per piastrelle, rubinetti, fornelli e per pulire efficacemente il forno, evitando così l’uso di sostanze chimiche, che, col calore, potrebbero alterare gli alimenti da cucina. L’aceto è inoltre un ottimo sostituto dell’ammorbidente per capi, provare per credere.

L’olio d’oliva, ingrediente comune a tutte le cucine, è un ottimo nutriente per mobili in legno, dona brillantezza e scioglie lo sporco dalle superfici.

Per un’argenteria impeccabile e per dei cristalli splendidi, provate ad utilizzare la buccia di patata, ottima per svolgere una funzione anticalcare.

Idem per il bicarbonato di sodio, perfetto per eliminare lo sporco dalle stoviglie. Per le pentole troppo incrostate, basta mettere un po’ di bicarbonato insieme a qualche goccia d’acqua e accendere il fuoco per pochi minuti per eliminare i residui di cibo; risparmiando tempo ed evitando l’utilizzo della lavastoviglie, con un cospicuo risparmio energetico.

Ricordate inoltre che per eliminare batteri ed acari dalle proprie case, basta semplicemente una giusta aerazione ed una buona esposizione alla luce. Tenere 10 minuti al giorno le finestre aperte (anche in inverno), contribuisce già a ridurre gli agenti inquinanti presenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>