Agenzia Territorio: Pubblicato il rapporto sui mutui ipotecari

di Redazione Commenta

 E’ disponibile sul sito internet dell’Agenzia del Territorio (www.agenziaterritorio.gov.it) il Rapporto sui mutui ipotecari destinati all’acquisto di abitazioni 2004-2006. L’Agenzia del Territorio allarga ulteriormente il campo dell’informazione e della conoscenza inerente il settore immobiliare in Italia, proponendo un’analisi dettagliata dei dati relativi ai mutui ipotecari provenienti dagli archivi della pubblicità immobiliare dell’Agenzia del Territorio. Com’è noto, in tali archivi vengono registrati sia gli atti di compravendita sia gli atti stipulati con gli istituti erogatori di mutui ipotecari. Incrociando tali dati si è determinato l’universo delle abitazioni acquistate dalle famiglie per le quale è stato richiesto un mutuo ipotecario. Lo studio analizza i dati del capitale erogato (complessivo e per singola unità), della durata del mutuo e del tasso di interesse praticato (per la sola prima annualità). L’analisi è effettuata sia livello nazionale che territoriale e per dimensione dell’abitazione Alcuni dati di sintesi sono i seguenti. Crescita dell’ammontare erogato – L’ammontare complessivo del capitale erogato è passato dai circa 39,9 miliardi di euro del 2004, ai 46,4 miliardi del 2005 ed infine ai 51,6 miliardi del 2006. L’incremento è stato mediamente del +16% nel 2005 e + 11% nel 2006.

Crescita del numero di abitazioni acquistate con mutuo. Incidenza degli acquisti con mutuo sul totale acquisti maggiore al Nord rispetto al Sud – Il numero di compravendite con mutuo ipotecario è passato da 368.568, nel 2004, a 392.747 nel 2005 ed a 408.969 nel 2006 con un incremento complessivo pari al 10% circa. L’incidenza delle compravendite assistite da mutuo sul totale delle compravendite di abitazioni è passata dal 45,3% del 2004 al 47,7% del 2006. Tale incidenza è maggiore tra le regioni del Nord (52,4% nel 2006), minore nel Sud (38,2% nel 2006). L’incidenza, inoltre, è minore per le abitazioni di dimensione inferiore, 41% circa nel 2006 e maggiore per quelle di media dimensione, 53%, mentre per le case più grandi si attesta sul 50%.

Aumenta il capitale medio rogato per abitazione – Il capitale erogato per unità immobiliare è passato mediamente dai 108.200 euro circa nel 2004, ai 118.000 del 2005 ed ai 127.500 nel 2006, con un incremento complessivo del 18% circa. Tale incremento è maggiore nel Sud, +23% circa ed inferiore nel Nord, +16% circa, mentre nel Centro l’incremento è stato del 19%. La differenza tra capitale erogato per unità immobiliare nei Capoluoghi e nei comuni delle rispettive province risulta pari mediamente al 17%, con punte maggiori al 25% per i capoluoghi del Centro.

I tassi di interesse (iniziali) sono aumentati – I tassi d’interesse (iniziali) praticati sono mediamente superiori nel Sud, 4,7% circa nel 2006, rispetto al Nord dove risultano mediamente pari al 4,3%. Dal 2004 sono cresciuti di 0,7 punti percentuali circa. Tale incremento risulta leggermente inferiore per il Sud, dove i tassi sono cresciuti in due anni di 0,5 punti. Il che ha portato ad un maggior livellamento dei tassi praticati.

La durata dei mutui è aumentata – La durata dei mutui è passata da 19,4 anni medi del 2004 a 22,3 nel 2006. La durata del mutuo è leggermente superiore per le regioni del Nord, 22,5 anni, anche se è cresciuta di più nel Sud, +18%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>