Spread the love

Un impianto senza fili che consente di ascoltare le proprie canzoni preferite in tutte le stanze della casa. Per gli appassionati è la realizzazione di un sogno. Varcare la soglia di casa ed essere travolti dall’inconfondibile sound dei Rolling Stones. Che magari ci accompagna lungo il corridoio fino in camera da letto, dove si trasforma magicamente in una più tranquilla melodia di Withney Houston. Un incubo? Per qualcuno potrebbe anche esserlo, ma per un appassionato di musica la possibilità di accedere a tutti i suoni del mondo, attraverso il semplice uso di un telecomando o di un computer palmare, assomiglia molto di più all’archetipo di tutti i sogni. È davvero possibile? Pare proprio di sì. Del resto, le frontiere dell’innovazione tecnologica continuano ad ampliarsi giorno dopo giorno, offrendo opzioni che fino a qualche anno fa non erano neppure immaginabili.

Oggi esistono dei sistemi in modalità wireless (cioè senza i fastidiosi cavi che di solito rendono molto complicata la collocazione degli impianti casalinghi) in grado di consentire l’ascolto musicale multistanza. Cosa significa? Semplice: che, a seconda delle caratteristiche specifiche del sistema, si può diffondere lo stesso brano in tutti gli ambienti della casa oppure brani diversi per ciascuno di essi. Le informazioni sonore, infatti, vengono trasmesse in forma non compressa tramite una tecnologia wireless – senza ritardi, interruzioni del segnale o rumori di fondo – indipendentemente da quale sia la fonte originaria (Cd, radio o audio Tv, computer ecc.). E proprio questo rappresenta un altro punto chiave: se pensiamo all’incredibile espansione sia dei più recenti riproduttori musicali digitali, come per esempio l’iPod, sia dell’utilizzo della rete informatica per scaricare musica, ci rendiamo conto che per gli appassionati è ormai necessario avere accesso a tutti i formati disponibili sul mercato.
È una rivoluzione, ed è già in atto.

Roberto Carcano – Casa Dove Gold

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>