Bari: volontari a tutela dell ‘igiene urbana

di Redazione Commenta

Spread the love

Il 6 ottobre a Palazzo di Città, il sindaco Michele Emiliano, gli assessori all’Ambiente Maria Maugeri e alla Polizia Municipale Emanuele Martinelli, e il presidente dell’A.M.I.U. Giuseppe Savino hanno illustrato alla stampa i dettagli della nuova iniziativa voluta dall’Amministrazione comunale per sensibilizzare i cittadini al rispetto delle regole a tutela dell’igiene urbana e ambientale. Il Comune sottoscriverà a breve un accordo di collaborazione con l’associazione di volontariato “EC Volontari d’Italia” individuata a seguito di un apposito avviso pubblico, che per un anno opererà a titolo gratuito e con corresponsione di un contributo sulle spese sostenute. Infatti, nell’intento di intensificare il controllo sul territorio barese per prevenire il reiterarsi di condotte illecite rispetto al conferimento di rifiuti urbani, alla raccolta su marciapiedi e pubbliche vie di deiezioni canine, all’osservanza dei criteri fissati per la raccolta differenziata, alla vigilanza nei parchi e nei giardini, l’Amministrazione comunale ha inteso avviare un’attività di collaborazione con “ EC Volontari d’Italia”, che opererà in sinergia con la Polizia Municipale e con altri organi istituzionali preposti al controllo.

Nello specifico i volontari organizzati in pattuglie automunite dovranno quotidianamente espletare su tutto il territorio cittadino (4 uscite settimanali di 4 ore ciascuna) vigilanza igienico- ambientale rilevando le criticità fino all’individuazione dei responsabili o alla raccolta di elementi oggettivi tali da risalire ai responsabili di atti volti al danneggiamento ambientale. Giornalmente i loro rapporti di servizio saranno consegnati al Comando di Polizia Municipale che potrà sanzionare i comportamenti scorretti rilevati e comprovati dall’azione di vigilanza svolta dai volontari.
“Non posso che congratularmi con l’assessore Maugeri per l’attivazione di questo nuovo servizio che si aggiunge agli altri già posti in essere, tutti finalizzati a sensibilizzare i cittadini ai temi della salvaguardia dell’ambiente – ha dichiarato il sindaco Michele Emiliano.
Il corpo di Polizia Municipale è portatore di un contributo rilevante in questo contesto, ma non è sufficiente; occorre una maggiore educazione al decoro e alla tutela dell’ambiente. Con questa iniziativa – ha concluso – la città di Bari può sentirsi in Europa e non nella corte dei miracoli delle città del Sud”.
Nel confermare l’impegno della Polizia Municipale in tale ambito di intervento l’assessore Emanuele Martinelli ha manifestato la volontà di fare della città una città sorvegliata con familiarità e affetto dove la Polizia Municipale diventi più polizia d’armonia piuttosto che una polizia delle sanzioni. “Per queste ragioni abbiamo aderito all’iniziativa promossa dall’assessore Maugeri – ha dichiarato Martinelli – che sarà fortemente sostenuta dall’attività del nucleo di Polizia ambientale”.
“La collaborazione con associazioni di volontariato è una nuova carta da giocare – ha dichiarato Maria Maugeri – che si pone nell’ambito di un progetto già collaudato di lavoro sinergico tra Comune di Bari e AMIU per migliorare la qualità della vita dei cittadini”.
Il presidente dell’AMIU Giuseppe Savino quindi ha espresso soddisfazione per i dati confortanti registrati per la raccolta differenziata che nel territorio cittadino ha raggiunto 22,5%. “Sono certo – ha concluso – che questa nuova idea produrrà ulteriori effetti positivi e ci consentirà a breve di raggiungere gli standard fissati dalla legge”.

www.comune.bari.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>