Spread the love

Aumentano ancora gli affitti per gli universatari. E‘ questo il risultato di un monitoraggio condotto dal Sunia su un campione di studenti fuori sede nelle maggiori città sedi di università. Il fenomeno ha assunto ormai caratteri molto gravi al punto da escludere intere fasce di giovani dal diritto allo studio per gli altissimi costi complessivi che le famiglie di provenienza dovrebbero sostenere. Peraltro in queste città la forte domanda da parte di studenti ha talmente deformato il mercato da innescare un processo di aumento generalizzato anche per i residenti i quali sono espulsi da intere zone urbane. Il problema assume caratteri molto gravi per intere fasce di popolazione (single, giovani coppie, famiglie con redditi medi e bassi) che non riescono a sostenere i canoni richiesti in molte zone di queste città. Affittare un posto letto può costare anche 400,00 euro a Firenze, 450,00 a Roma e Napoli, 500,00 a Milano: una camera singola può costare 650,00 euro a Roma, 650,00 a Napoli e Milano, 700,00 a Firenze.

Nella maggioranza dei casi, peraltro, le offerte d’affitto contengono una serie di violazioni, clausole capestro e vessatorie (contratti di tipo libero, non registrati, senza limite di canone, sub-affitti collegati, contratti in assoluto “nero“ non scritti né registrati). E’ necessario denunciare le violazioni e rientrare nella legalità. La crisi del settore abitativo per gli studenti riflette i problemi del mercato abitativo più in generale in cui sono necessari interventi straordinari per calmierare gli affitti i quali, attraverso la revisione dell’imposizione fiscale, possano incentivare il canale concordato e calmierare i prezzi.

www.sunia.it

Commenti (1)

  1. Io sono davvero esterrefatto! Se penso che 3/4 anni fa a Roma gli affitti erano di circa la metà!!! Non riesco a credere che ci sia una tale speculazione immobiliare!!
    Il problema e che poi a rimetterci sono i ragazzi, e non solo gli studenti, anche i lavoratori, che comunque anche con un normale stipendio non possono permettersi una casa in affitto, ma al limite solo una stanza!!! E poi di cono che noi italiani rimaniamo con i genitori fino a 30 anni!! E grazie come C… bip ce la paghiamo una casa da soli!!!!
    Inoltre altre ai prezzi sempre più alti volevo pure ricordare che le agenzie si prendono 1/2 affitti di commissione!!! Roba da matti!!! Unica consolazione sono i siti che in rete mettono in contatto gli studenti che cercano e offrono stanze, a me è stato molto utile affitti studenti che permette di inserire annunci in modo gratuito. Insomma un meto per risparmiare almeno i soldi che andrebbero alle agenzie immobiliari, ;-).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>