Le erogazioni dei mutui nel corso del 2009

di Redazione Commenta

Spread the love

Le erogazioni dei mutui nel corso del 2009

Nel terzo trimestre del 2009 (ultimo dato disponibile di fonte Banca d’ Italia) prosegue il calo delle erogazioni di mutui destinati all’ acquisto di immobili, anche se l’ intensità del calo esprime un rallentamento del fenomeno

Infatti, a settembre, si è registrato un -11,9% di erogato rispetto allo stesso trimestre del 2008 preceduto da un -22,2% di giugno e da un -18,8% di marzo. Complessivamente nei primi 9 mesi dell’ anno 2009 il calo dell’ erogazione mutuiè stato del 18,1% rispetto allo stesso periodo del 2008; si è così manifestata con maggiore intensità la flessione dei mutui che era iniziata timidamente nel corso del 2008 (nei primi 9 mesi il calo registrato è stato del 2,9% rispetto al 2007).

La congiuntura recente relativamente ai soli mutui erogati per finanziare l’ acquisto di abitazioni segue una tendenza simile a quella descritta per l’ intero aggregato: -9,6% a settembre che sale ad un -14,9% nei primi 9 mesi dell’ anno, superiore a quel -6,7% dei primi 9 mesi del 2008 rispetto al 2007.

Analoghe valutazioni si possono fare relativamente al mercato dei mutui destinati a finanziare la costruzioni di immobili: prosegue la congiuntura negativa, anche se con una intensità minore rispetto agli altri trimestri del 2009.

Diverso, invece, il discorso per quanto riguarda il settore delle costruzioni residenziali per il quale le erogazioni dei mutui si sono ridotte maggiormente rispetto ai trimestri precedenti e anche l’ intensità della flessione è maggiore rispetto alla variazione intervenuta nell’ insieme dei finanziamenti alle costruzioni.

Per la fine dell’ anno 2009 si prevede (stime Nomisma) un decremento nelle erogazioni annue dei mutui per l’ acquisto di immobili del 20,5%, vale a dire 18.800 milioni di euro in meno rispetto alle erogazioni del 2008.

Con specifico riferimento alle operazioni rivolte all’ acquisto di abitazioni il calo potrebbe attestarsi su di un13% annuo che equivale a 7.600 milioni di euro in meno rispetto alle erogazioni al settore riferite al 2008.

Per quanto riguarda le erogazioni destinate al settore delle costruzioni il calo annuo è stato stimato in un -16,3%, vale a dire 11.500 milioni di euro in meno nell’ anno. Se poi si valuta la sola componente di finanziamento alla costruzione di abitazioni il calo è stato del 19% cioè di 1.600 milioni di euro in meno.

Fonte: Nomisma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>