Speciale laghi d’ Italia estate 2010: mercato immobiliare Lago d’ Iseo

di Blogger Commenta

Speciale laghi d’ Italia estate 2010: mercato immobiliare Lago d’ Iseo

Nella parte alta del lago d’ Iseo si sviluppano i comuni di Lovere, Castro e Riva di Solto

Nel secondo semestre del 2009 in quest’ area si è registrato un lieve ribasso delle quotazioni ed una diminuzione delle richieste. Il mercato residenziale di Lovere e Castro è movimentato prevalentemente da acquisti di prima casa e da sporadiche richieste di seconde case in acquisto ed in affitto, mentre a Riva di Solto e nelle sue frazioni le richieste si concentrano sulle case vacanza.

I turisti provengono in gran parte da Milano ed hinterland, mentre sono rare le richieste da parte di stranieri. La scelta ricade prevalentemente su bilocali e trilocali con una buona esposizione e con vista lago, per una spesa media di 120 mila euro. Il lungolago di Riva di Solto è caratterizzato da soluzioni cielo – terra affiancate e realizzate tra gli anni ’70 e gli anni ’80. Una soluzione ristrutturata fronte lago costa tra 1800 e 2000 euro al mq.

Da segnalare che è stata da poco completata la riqualificazione del lungolago di Riva di Solto. Il tratto centrale è stato ripavimentato in porfido ed è diventato zona pedonale grazie ad un tunnel che devia il traffico automobilistico alle spalle del centro abitato. È stato inoltre ricostruito ed ampliato il marciapiede e sono state aggiunte nuove panchine.

Prettamente turistiche sono le frazioni collinari e panoramiche di Zorzino e di Gargarino, dove negli ultimi dieci anni sono stati realizzati alcuni residence (ed altri sono ancora in fase di realizzazione), a volte dotati di piscina. Un appartamento in residence ha un prezzo di 2500 euro al mq.

Nella seconda parte del 2009 sono stabili le quotazioni immobiliari dei comuni di Sulzano, Sale Marasino e Marone, dove circa la metà delle compravendite riguarda il mercato della seconda casa. La maggior parte dei turisti proviene da Brescia ed hinterland, ma non mancano richieste da parte di turisti provenienti da Milano e da Bergamo. Da segnalare anche sporadici acquisti da parte di turisti inglesi, irlandesi e scozzesi.

Sulzano è uno dei comuni maggiormente apprezzati perché adiacente ad Iseo e ben servito. In particolare le richieste di casa vacanza si concentrano nelle zone collinari di Martignago e del Dosso, dove si possono acquistare soluzioni in palazzine di nuova costruzione con vista lago ed a pochi chilometri dallo stesso.

Un bilocale nuovo con terrazzo e vista lago ha un prezzo compreso tra 2000 e 2200 euro al mq. Le quotazioni possono raggiungere anche 2500 euro al mq per soluzioni nuove di particolare qualità e con terrazzi molto ampi. In questa area continuano i lavori per la realizzazione di nuovi appartamenti.

Stesse tipologie e stessi prezzi si possono trovare nell’ area collinare di Maspiano, che si trova nel comune di Sale Marasino ed a pochi minuti di macchina dal lago. Sempre nei pressi del lago si trova la zona collinare di Gandane, nel comune di Marone, dove acquistare un appartamento usato vista lago costa 1300 – 1400 euro al mq.

Monte Isola è un’ isola che si trova all’ interno del lago d’ Iseo ed è caratterizzata dalla presenza di residence spesso dotati di piscine e di strutture sportive. Nella seconda parte dell’ anno in questa zona si è registrato un lieve rialzo delle quotazioni, determinato da una buona richiesta da parte di turisti. Acquistare una soluzione usata degli anni ’80 costa circa 1000 – 1100 euro al mq mentre il nuovo è valutato 1700 – 1800 euro al mq.

Da segnalare che, nel tratto del lungolago che collega Iseo a Marone, sono stati realizzati nuovi parcheggi con panchine, nuove rotonde ed una pista ciclabile. A Marone inoltre, nel 2008, una vecchia strada che si affaccia sul lago è stata trasformata in un percorso ciclo – pedonale interdetto al traffico automobilistico.

Nei prossimi anni si prevede un notevole sviluppo edilizio turistico dell’ intera area, grazie ai nuovi PGT che permetteranno la realizzazione di nuovi immobili ed il recupero di vecchie strutture in disuso da trasformare in parte in abitazioni ed in parte in strutture alberghiere o turistico ricettive.

Nell’ ultimo anno si segnala infine la realizzazione delle prime ”Case Clima”, come ad esempio case in legno e case a tetto verde, cioè soluzioni con il tetto piatto su cui viene allestito un giardino.

Fonte: Ufficio Studi Tecnocasa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>