Come pulire le pareti di casa con metodi fai-da-te

di Sara Aiello Commenta

Macchie accidentali, muffa o disegni dei vostri bimbi, le pareti di casa sono spesso sottoposte a spiacevoli incidenti. Come lavarle quindi in maniera non aggressiva per detergerle ed eliminare polvere e sporcizia? Ecco qualche soluzione.

Innanzitutto evitate sostanze chimiche, che, se aggressive, possono rovinare irrimediabilmente le pareti di casa vostra. Preferite sempre i metodi casalinghi, utilizzando sostante naturali o ingredienti di uso casalingo.

Per un’azione disinfettante, potete lavare le pareti utilizzando semplicemente dell’aceto bianco. Mescolatelo con un po’ di acqua ed applicatelo con una spazzola. Lasciate agire per qualche minuto e sciacquatelo successivamente con dell’acqua calda con un canovaccio leggermente inumidito.

Altra soluzione fai da te si può ottenere miscelando in un litro d’acqua un cucchiaino di olio di lavanda e travasare il composto in un flaconcino spray. Le macchie andranno via e le pareti faranno un ottimo profumo.

Per sbiancare delle pareti molto unte e sporche, un altro ottimo rimedio è l’utilizzo di una miscela fatta di bicarbonato ed acqua. L’azione disinfettante si combina all’effetto scrub avuto dal bicarbonato. Questo metodo è ottimo per eliminare le macchie di inchiostro e di matita.

Attenzione quando utilizzate spugnette abrasive. Provate prima su una piccola parte della parete e solo successivamente in tutto il resto. Se la pittura non é lavabile, potreste causare la perdita della pittura e danneggiare la parete. Lo stesso vale per la vaporella. Disinfetta si, ma può essere troppo aggressiva.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>