Attenti alla fretta quando comprate casa, non basta innamorarsi

di Marco Branchini Commenta

Quando si sta per comprare una casa, visto che si tratta di un investimento ingente e importante, bisogna trascurare l’innamoramento, bisogna cioè evitare che si prenda una cotta per l’appartamento e si diventi disposti a tutto pur di possederlo. 

Quando si compra casa l’amore non c’entra. Questo è il senso di un interessante articolo, nonché di un’interessante proposta che arriva da Casa.it che invece di mettere gli aspiranti proprietari sotto un tetto “pericolante”, preferiscono invitarli a riflettere ponendosi domande alternative. In primo luogo si consiglia di valutare tutto insieme all’agente immobiliare, ma questo dipende molto dagli acquirenti, dalla disponibilità di spesa e dalla fiducia riposta nell’intermediazione. E poi ci sono delle semplici domande, due bastano per capire se è davvero la casa giusta:

Qual è il mio budget?

Sembra banale, ma rispondere con esattezza a questa domanda vi farà risparmiare molto tempo nella ricerca della casa da comprare. Fate bene i conti, valutate quanto è la vostra capacità di spesa e se e di quanto potete sforare il budget, soprattutto in previsione di una ristrutturazione

Quali sono le mie reali necessità di spazio?

Se avete in programma di allargare la famiglia, dovete fare i conti con il vostro futuro erede e le sue esigenze. Prestate quindi sempre attenzione, ad esempio, alle case che visitate e alla possibilità o meno di creare una stanza in più senza dover stravolgere tutto

A queste domande seguono poi tutte le altre considerazioni legate alla singola situazione di chi deve comprare casa che non devono mai passare in secondo piano per farsi accecare dalle emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>