Albero di Natale: guida alla scelta

di Gianni Puglisi Commenta

Con l’avvicinarsi delle festività natalizie si inizia a pensare ai preparativi necessari per scegliere l’albero di Natale che decorerà la nostra abitazione o il nostro negozio.

Oltre alla grandezza ed alla tonalità di colore molti si chiedono se sia meglio optare per l’Albero di Natale vero o finto.

Non è una domanda scontata, tutto dipende dalle proprie esigenze e dalle proprie passioni: gli amanti della natura da sempre prediligono l’Albero di Natale vero che conferisce un pizzico di magia ed un senso di convivialità e di calore all’interno del nido familiare in cui viene allestito.

Altri invece preferiscono l’albero di Natale artificiale, sia perché può essere utilizzato più anni di seguito con un notevole risparmio economico e maggiore rispetto per l’ambiente.

Albero di Natale: perché scegliere quello artificiale?

Uno dei tanti vantaggi derivanti dalla scelta di un albero di Natale finto o artificiale sta nella possibilità di scegliere il modello in base alle proprie necessità di spazio.

L’albero di Natale di dimensioni piccole è perfetto per i locali commerciali di metratura contenuta o per i monolocali e i bilocali di metratura inferiore ai 40 mq.

Si può optare per la variante di colore più gradita o per abbinarlo alle decorazioni desiderate (fiocchi, ghirlande, etc.).

Si può optare per il “classico” verde, per quello di colore bianco, o quello tradizionale con alcuni rami innevati fino a quelli colorati e di stile moderno.

Inoltre, negli ultimi anni gli alberi di Natale finti reperibili in commercio sono realizzati con materiali di ottima qualità. Se in passato era facile riconoscere un albero di Natale finto da uno vero, oggi la differenza è impercettibile. Attualmente molti alberi artificiali sembrano veri.

Altro interessante vantaggio che spinge molti consumatori ad acquistare un albero di Natale artificiale è la durata: la versione artificiale e di buona qualità può essere riutilizzata anche per 10-15 anni di seguito.

L’albero vero, se non trapiantato nel luogo giusto e nei tempi adatti, potrebbe perire e non sopravvivere a lungo.

Albero di Natale vero o artificiale: la manutenzione

Altro punto a favore dell’albero di Natale artificiale è la quasi assenza della necessità di manutenzione: la versione finta non perde aghi per la casa e per la pulizia basta un semplice colpo di spugna per rimuovere ogni granello di polvere che opacizza gli aghi dei rami.

L’albero di Natale finto è realizzato in materiale ignifugo, quindi non vi è alcun rischio incendio a differenza di quanto può accadere con un albero vero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>