Speciale mercato immobiliare Lazio – Frosinone, ripresa della domanda immobiliare nel primo semestre 2010

di Blogger Commenta

Speciale mercato immobiliare Lazio – Frosinone, ripresa della domanda immobiliare nel primo semestre 2010

Nei primi sei mesi del 2010 le quotazioni delle abitazioni di Frosinone sono diminuite del 2,8%

A Frosinone Bassa si registra una ripresa della domanda immobiliare, anche nel segmento degli acquisti ad uso investimento, indirizzata verso i piccoli tagli per i quali spendere cifre medie di 90-110 mila €. Le zone più dinamiche sono state quelle centrali, via Aldo Moro,via Adige, via Tevere e le rispettive traverse dove ci sono immobili costruiti tra gli anni ’60 e gli anni ’70. Un appartamento ristrutturato costa 2000 € al mq, da ristrutturare 1600 € al mq. Sono presenti delle nuove costruzioni valutate mediamente 2300 € al mq. Sempre in zona centrale, in via Mastroianni, nei pressi della Villa Comunale, ci sono appartamenti in palazzi costruiti negli anni ’90 acquistabili a un prezzo compreso tra 2000 e 2200 € al mq (tipologie in buone condizioni).

Non lontano in via Tommaso Landolfi è stata ultimata la costruzione di nuovi appartamenti la cui valutazione è di 2500 € al mq con box compreso. Si registrano delle difficoltà nella vendita degli immobili a Cavoni i cui prezzi di conseguenza sono diminuiti.

La zona offre in particolare abitazioni in edilizia cooperativa costruite tra gli anni ’80 e gli anni ’90 che si compravendono a prezzi medi di 1900 € al mq; i proprietari chiedono cifre medie di 2100-2200 € al mq e questo sta determina difficoltà di incontro tra domanda ed offerta.

Da segnalare che in zona Tribunale si sono realizzate nuove abitazioni e nuovi uffici la cui valutazione è di 2400-2500 € al mq. Ultimato anche il nuovo ospedale non ancora operativo.

In via Mastruccia è stata approvata la nuova zona Peep con l’insediamento di nuove cooperative e case popolari, mentre in zona Stadio è stato approvato il progetto di Project Financing, che prevede la realizzazione di parcheggi, un centro commerciale ed uffici. Gli stessi interventi sono previsti anche in zona Stazione, area caratterizzata da cooperative sorte negli anni ’80 ed attualmente valutate 1500-1600 € al mq (prezzo di un appartamento medio usato).

Il prezzo di un box singolo è di15 mila euro, il canone di locazione è di 80 € al mese. Le richieste di immobili in locazione provengono prevalentemente da stranieri (albanesi e rumeni), ma non mancano le richieste da parte di giovani coppie o di famiglie con difficoltà di accesso al credito. Il canone di locazione di un bilocale è di 350 € al mese e quello di un trilocale è di 400 € al mese.

Chi desiderasse delle soluzioni indipendenti può spostarsi verso le zone collinari dove se ne trovano a prezzi medi di 600-700 € al mq se necessitano di interventi di ristrutturazione totale.

A Frosinone Alta si registra una diminuzione delle quotazioni in seguito alla contrazione della domanda abitativa per il mancato ottenimento del finanziamento.

La città vive un periodo di difficoltà economica, soprattutto per la chiusura di numerose industrie della zona che impiegavano persone residenti in zona. La presenza di nuove costruzioni in edilizia convenzionata a prezzi decisamente competitivi nell’area a ridosso della stazione ha comportato un minor appeal degli immobili della zona per i quali è stato necessario abbassare i prezzi.

Le nuove costruzioni si vendono a prezzi medi di 1600-1700 € al mq. Nei primi sei mesi dell’anno ad acquistare sono stati soprattutto investitori che impiegano cifre non superiori a 100 mila € e che si indirizzano prevalentemente verso abitazioni di piccolo taglio preferibilmente nel Centro storico della città. Le soluzioni da ristrutturare costano 1000 € al mq. Il Centro storico della città è composto prevalentemente da palazzi realizzati nel dopoguerra ed in minima parte anche da strutture anche più antiche.

Tra le aree maggiormente richieste da segnalare via XX Settembre, via Plebiscito, via Acciaccarelli e via Del Poggio dove si possono acquistare appartamenti esclusivi e signorili realizzati tra gli anni ’60 e gli anni ’70. Il prezzo per queste tipologie è di 3000 € al mq. In via Firenze ci sono appartamenti realizzati negli anni ’70 ad un prezzo di 1600 € al mq. A Frosinone Alta la maggioranza degli immobili sono condomini risalenti agli anni ’50-’60 che si scambiano a prezzi medi di 1600-1700 € al mq.

Numerose le richieste di affitto in zona da parte di immigrati che non riescono più ad accedere al mercato del credito e di conseguenza all’acquisto dell’abitazione ma non sempre riescono a fornire le dovute garanzie ai proprietari, soprattutto in termini di stabilità del lavoro. Si registra anche una buona domanda da parte di lavoratori fuori sede. Per un bilocale si chiedono mensilmente cifre medie di 350-400 € al mese.

È stato completato il nuovo ascensore inclinato che collega il Centro Storico (partendo da piazza della Libertà) con via Aldo Moro, l’area commerciale di Frosinone Bassa. Hanno beneficiato di ciò soprattutto i locali commerciali situati a Frosinone Alta.

Per l’acquisto di soluzioni indipendenti bisogna spostarsi nell’area di via America Latina e Variante Casilina, dove si trovano ville singole a partire da 280 mila €.

Fonte: Tecnocasa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>