Helpling, l’e-commerce per le pulizie di casa

di Sara Aiello Commenta

Desiderate una casa sempre pulita ed in ordine come quella delle riviste patinate? Un aiuto concreto può darvelo il sito Helpling, e-commerce per le pulizie di casa.

helpling

 

Come funziona?

Il sito Helpling con un semplice click vi trova un personale professionale e qualificato per aiutarvi nelle pulizie domestiche. Basta inserire il proprio Codice d’avviamento postale, fornire un indirizzo; un numero di telefono, selezionare il servizio desiderato e gli eventuali servizi aggiuntivi.  Quindi stabilire la durata di lavoro, se pulire gli esterni o le finestre per scoprire l’importo da pagare. I prodotti per la pulizia devono essere forniti dal proprietario di casa.

La missione dell’e-commerce è quella di offrire un servizio efficiente a costi moderati collaborando con partner indipendenti (gli helplings, appunto) e mettendoli in contatto direttamente con gli utenti della piattaforma online.

Una volta svolto il lavoro il sito invierà una fattura a nome dei suoi collaboratori indipendenti.

Tutti gli addetti sono qualificati perché selezionati attentamente; amichevoli e cordiali; valutabili (si può lasciare un feedback attraverso la piattaforma); assicurati in caso di danneggiamenti ed esperti.

Il servizio singolo costa 12.90€/ora mentre il servizio settimanale o bimensile €10,90/ora. Il pagamento può essere effettuato con carta visa ma anche con paypal per facilitare ancor di più il servizio offerto dalla piattaforma.

Puoi registrarti al momento del primo ordine, ricevendo successivamente una e-mail di conferma che conterrà tutti i dettagli necessari per accedere al tuo account.

Se vi siete trovati bene con un addetto alle pulizie, potrete, attraverso il vostro account, riconfermarlo e prenotarlo nuovamente.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>